Premio Lego 2015 a Carla Rinaldi, presidente Fondazione Reggio Children

Idea Conference 2015

Carla Rinaldi  ha ricevuto il premio dalle mani di Kjeld Kirk Kristiansen, presidente della Fondazione Lego e proprietario del Gruppo Lego, nell’ultimo giorno della Lego Idea Conference, a Billund (Danimarca).

Qui, Carla Rinaldi era stata chiamata come relatrice, nel corso di una tre giorni di sessioni di lavori, gruppi in dialogo e workshop, con la partecipazione di esperti, educatori, e rappresentanti di governo.

Onoriamo Carla non solo per la sua instancabile dedizione alla naturale curiosità e crescita dei bambini, ma per il suo lavoro  - ha affermato Kjeld Kirk Kristiansen – Consideriamo i bambini come i nostri modelli e crediamo in ambienti di apprendimento centrati sul bambino e sui suoi interessi. Il lavoro di Carla esemplifica questo e non vediamo l’ora di continuare a sostenere e seguire i suoi successi nella educazione della prima infanzia

 

Vorrei ringraziare le persone che hanno costruito giorno per giorno l’esperienza di Reggio Emilia, esperienza di cui sono fatta, professionalmente e personalmente – ha detto Carla Rinaldi alla platea di Billund -  io non sono qui come individuo, ma come parte di un gruppo, di una comunità, di una città. (…) Ci sono centinaia di colleghi delle scuole e di Reggio Children, insegnanti, bambini e genitori che sono stati partner in questa straordinaria avventura di costruire non solo una buona esperienza educativa, ma una Città Educante che è una città che aspira non solo ad educare ma anche ad essere educata dai propri cittadini a partire dai bambini. Ma c’è una persona che devo nominare, Loris Malaguzzi, il filosofo che ha ispirato e costruito con l’Amministrazione Comunale l’esperienza dei Nidi e delle Scuole dell’Infanzia di Reggio. E’ stato il mio maestro e il mio mentore e a lui va la mia prima gratitudine…

Vorrei destinare fondi del premio per migliorare la qualità della ricerca che stiamo sviluppando con una parte del mondo presso il nostro Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia”.

 

Ecco la nota del sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi:

Ho parlato poco fa con Carla Rinaldi e ho voluto farle personalmente, e a nome dell’amministrazione comunale, i complimenti per il prestigioso riconoscimento internazionale che le è stato assegnato – dichiara Luca Vecchi, sindaco di Reggio – Il premio Lego 2015, che fu già di Loris Malaguzzi nel 1992, onora Reggio Emilia e a sua volta certifica, a oltre 20 anni di distanza, l’eccellenza assoluta del nostro sistema educativo. Esso è il frutto di tanti risultati e di un agire collettivo: ci si ritrovano dentro la storia e i grandi meriti di chi avviò questa meravigliosa avventura, seguendo un’intuizione che all’epoca per primi riuscimmo ad avere. Ma ovviamente c’è molto altro, vorrei dire il meglio di ciò che Reggio sa esprimere quando fa squadra: a partire dalle collaboratrici di Malaguzzi, le insegnanti, le pedagogiste, le atelieriste, tutti coloro i quali nel corso dei decenni si sono spesi, credendo nelle nostre scuole e in Reggio Children, a cominciare proprio da questo Comune, che ogni anno investe e rilancia il proprio impegno sul sistema dei nidi e delle scuole dell’infanzia. Senza dimenticare le famiglie, i genitori che ci stanno a fianco e che sono partner irrinunciabili di una relazione che ha, al centro, i bambini, il loro diritto a crescere e a esprimersi come soggetti portatori di diritti sin dalla nascita”.

“Viaggiando per l’Europa, leggendo le statistiche – prosegue il sindaco – basta poco per accorgersi come Reggio talvolta non riesca a cogliere in pieno la straordinarietà della nostra situazione. La scolarizzazione in calo, l’abbandono delle classi come portato di una crisi globale che si abbatte pesantemente sulle possibilità di far crescere i propri figli in un contesto collettivo di scambio e di crescita reciproca sono una realtà, già oggi, vicino a noi. “Reggio ha scelto un’altra strada – conclude Vecchi – conosciuta nel mondo come Reggio Approach, e la sta perseguendo e difendendo in un contesto complicatissimo. Fa piacere, in questo momento, poter festeggiare tutti assieme un traguardo così prestigioso, che è il risultato dell’impegno di una città intera, in prima linea per le nuove generazioni”.