Fondatori Promotori

Come recita l’articolo 8 dello Statuto della Fondazione Reggio Children

“Sono Fondatori Promotori i partner che entrano nella Fondazione al momento della costituzione, contribuendo alla dotazione del patrimonio iniziale e/o del fondo di gestione iniziale, e che contribuiranno al mantenimento degli stessi per un periodo di almeno 3 anni. Il Comune di Reggio Emilia, data l’importanza del patrimonio di know how conferito per il raggiungimento dell’oggetto sociale della Fondazione, sarà Fondatore Promotore di diritto senza obbligo di contribuzione.”

 

Comune di Reggio Emilia 

Il Comune di Reggio Emilia istituisce la propria rete di servizi educativi a partire dal 1963 con la creazione delle prime scuole dell’infanzia, cui si aggiungono – dal 1970 – gli asili nido. Nel 2003 dà vita a un progetto di gestione dei servizi chiamato “Istituzione”, organismo strumentale, con responsabilità pedagogica e amministrativa, un proprio bilancio economico e membri nominati dal Sindaco. Nel 1994 promuove la costituzione di una società a capitale pubblico, Reggio Children, per fare fronte alle innumerevoli richieste internazionali. Dal 2006 il Comune promuove – assieme a Istituzione Scuole e Nidi d’Infanzia e Reggio Children – Il Centro Internazionale Loris Malaguzzi.

“Abbiamo scelto all’inizio della crisi di dire una cosa chiara alla nostra città e vorremmo che tutto ciò venisse condiviso ed esteso a tante città in giro per il mondo. La decisione è quella di mettere l’educazione al top delle strategie delle priorità della nostra comunità.
E’ una scelta strategica perché porta allo sviluppo anche economico della comunità, non solo allo sviluppo umano… Questo investimento sulla conoscenza dovrà inserirsi in una rivisitazione di tutto lo spazio del Centro Internazionale Loris Malaguzzi, che avrà di fronte un altro centro di ricerca e altri luoghi della ricerca e dell’innovazione per potere permettere ai saperi, scientifici e umanistici, di contaminarsi.
Una volta ho chiesto a Carla (Rinaldi) se era possibile fare nascere una scuola di qualità sotto a un grande baobab – ero reduce da un viaggio in Africa – perché il nostro obiettivo sarebbe pro- prio quello di fare nascere una bella scuola di qualità sotto a un grande baobab.”

29 settembre 2011
Graziano Delrio, Sindaco di Reggio Emilia

 

NAREA North American Reggio Emilia Alliance 

narea

Narea fa parte del Network Internazionale di Reggio Children. La missione di Narea è quella di promuovere e difendere i diritti di bambini, famiglie e educatori di tutte le culture, grazie alla collaborazione dei colleghi che si ispirano alla filosofia e all’esperienza del progetto educativo 0-6 di Reggio Emilia. E’ una rete di educatori, insegnanti, genitori che vuole elevare la qualità di vita e la qualità delle scuole per l’infanzia.

In occasione dell’incontro della Rete Internazionale di Reggio Children, Carla Rinaldi ci ha detto: “Desideriamo cambiare il nostro modo di essere cittadini in relazione con l’altro”. Questa dichiarazione, apparentemente semplice, coglie il sogno che è di molti. Nonostante il presente sia pieno di incertezze, ansietà, rischio, se non sogniamo l’impossibile – come creare una cittadinanza globale, affermando la priorità dell’educazione nei processi di crescita del mondo rischiamo di contribuire responsabilmente a questi ragili momenti che stiamo vivendo insieme. Quindi ancora, in nome di NAREA, cogliamo questa opportunità di celebrare con tutti voi l’inizio di un nuovo capitolo nell’evoluzione dei nostri reciproci obiettivi, nella convinzione che l’educazione per tutti sia un bene comune. Ci uniamo a voi nel coraggio, nel rischio, nella speranza, nella responsabilità, nella partecipazione e gioia” 29 settembre 2011

Margie Cooper, NAREA

 

REI Reggio Emilia Institutet 

REI

Il Reggio Emilia Institutet fa parte del Network Internazionale di Reggio Children. La Svezia è uno dei Paesi del mondo che ha avuto ed ha il maggior numero di scambi con Reggio Emilia. Dopo avere accolto nel 1980 la mostra “I cento linguaggi dei bambini” al Modern Museet di Stoccolma, nel 1992 è nato il Reggio Emilia Institutet, con l’obiettivo di stimolare la discussione sui temi educativi, approfondendo la conoscenza del Reggio Emilia Approach e sviluppare i contatti con tutti gli insegnanti del mondo.

“Abbiamo bisogno della scuola come strumento per la democrazia, come luoghi in cui possiamo incontrare persone diverse da noi , lavorando ed apprendendo insieme per creare un senso di appartenenza. E quando il Sindaco Graziano Delrio chiesto al Reggio Emilia Institutet di essere parte della Fondazione, era ovvio ed importante per noi dire yes, we can, per citare Obama! Quando abbiamo preso la nostra decisione all’interno del Consiglio di Amministrazione, lo abbiamo fatto sentendoci onorati e contenti, ma con spirito umile. Onorati perché sentiamo di essere parte di Reggio Emilia, Reggio Children e il Centro Internazionale Loris Malaguzzi. Spirito di umilità perché siamo diventati parte di un’idea più grande e più importante di ognuno di noi. Contenti perché abbiamo l’opportunità di dimostrare alle scuole di Reggio Emilia, a Reggio Children e alla città di Reggio Emilia la nostra gratitudine in un tempo di crisi, per ripagare una parte di tutto il lavoro, di tutte le possibilità, dell’ispirazione e della speranza che il vostro lavoro ci ha dato in tutti questi anni.”

29 settembre 2011
Birgitta Kennedy Reggio Emilia Institutet

 

Red Solare Argentina 

red solare

Il Reggio Emilia Institutet fa parte del Network Internazionale di Reggio Children.
Red Solare Argentina nasce come organo di riferimento per tutta l’America Latina per promuovere la filosofia educativa di Reggio Emilia, la cultura dell’infanzia e i diritti dei bambini. In costante evoluzione e crescita, Red Solare Argentina è in dialogo aperto e in scambio con organizzazioni, fondazioni, scuole pubbliche, private e persone che sono interessate a migliorare la qualità educativa della comunità.

“Dal 2007, siamo parte del network internazionale di Reggio Children, che qui vogliamo ringra- ziare per aver aperto il dialogo tra tutte le reti, da una prospettiva multiculturale e multidimen- sionale. Questo dialogo ci ha fatto conoscere i contesti internazionali, e come ogni paese si sia inspirato alla proposta di Reggio Emilia. Siamo convinti che l’esperienza delle scuole e dei nidi dell’infanzia di Reggio sia un’esperienza di qualità, che trasmette innovazione, creatività, ricer- ca, solidarietà e ci invita a pensare che un’educazione di qualità sia possibile in tutto il mondo”.

29 settembre 2011
Ana Tomasini, Red Solare Argentina

 

Effe 2005 – Gruppo Feltrinelli 

feltrinelli

Il Gruppo Feltrinelli condivide finalità e carta dei valori della Fondazione Reggio Children, oltre che un pezzo di storia comune: Giangiacono Feltrinelli è l’editore italiano dei libri di Howard Gardner, docente di Scienze cognitive e dell’educazione ad Harvard, la cui amicizia e sintonia con Reggio Emilia e con le sue scuole risale agli anni Ottanta. Negli ultimi anni, le relazioni si sono ancora più rinsaldate grazie ad una collaborazione Reggio Children Librerie Feltrinelli su diversi fronti.

 

CIR Cooperativa Italiana di Ristorazione 

cir

Cir food Cooperazione Italiana di Ristorazione è una delle maggiori aziende italiane ed europee nel settore della ristorazione. E’ una cooperativa dilavoro a mutualità prevalente, costituita da 4566 soci dipendenti e da 2255 soci avventori. la missione di Cir si concentra sulla qualità e sul cliente. Cir, tra i propri obiettivi, ha quello di valorizzare la cucina italiana, le risorse umane, l’educazione alimentare, l’attenzione all’ambiente e alla qualità dei prodotti, sostenendo i valori della solidarietà e dello scambio culturale.

 

Coopselios 

Coopselios

Coopselios è una cooperativa sociale di tipo A no-profit, ai sensi delle legge 381/91, iscritta all’Albo regionale con decreto n 431/95. La cooperativa ha lo scopo di “perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione de servizi sociosanitari e educativi. Coopselios è un soggetto del welfare community che offre a Istituzioni pubbliche e privati soluzioni ai bisogni socio-assitenziali, sanitari ed educativi.

 

La Fondazione Manodori 

manodori

La Fondazione Manodori è un ente privato che opera senza scopo di lucro per migliorare il contesto sociale. Interviene in risposta ai bisogni. Lavora al fianco di altre realtà per il bene comune. Integra il lavoro di enti, istituzioni associazioni. Mette a disposizione fondi per favorire percorsi di crescita e di innovazione. Propone progetti propri e sostiene iniziative e attività di soggetti non profit, enti locali, parrocchie, ospedali, scuole e università, associazioni di volontariato, cooperative sociali, istituzioni culturali e religiose.